Riflettiamo sul voto

E allora, Homo Sapiens scarsamente Sapiens.. sta arrivando.. di nuovo..
Signore e signori, madame et messieurs, ladies and gentlemen.. elezioni.
Sei contento? Le senti le campane a festa? Arriva il “cambiamento”.. di nuovo.
Dopo quattro “governi” fantoccio gestiti da pupazzi adatti all’uso, ecco che ti viene concesso il miraggio di poter cambiare le cose.. di nuovo.
A breve ti regaleranno l’illusione di poter esercitare la tua libertà di scelta.. tra poco avrai l’occasione di poter cambiare il tuo futuro.. ancora un po’ di pazienza e potrai finalmente assaporare la breve convinzione di contare qualcosa.. giusto il tempo che impieghi per fare una croce su un foglio di carta.. e poi puoi tornare a contare un cazzo come al solito.
Sei davvero incredibile, Homo Sapiens scarsamente Sapiens.
Dopo tutti questi anni.. dopo avere visto questo paese sgretolarsi lentamente ed essertene fottuto.. dopo aver visto chiaramente che puoi cambiare i suonatori ma non la musica.. dopo essere stato costantemente governato localmente da incompetenti, affaristi, squallidi ladri, bugiardi, opportunisti di bassa lega, lobbisti, massoni di merda e idealisti senza palle.. E ancora ci credi?
Dopo tutte le cazzate che ti hanno ripetuto come un mantra, il modello di società che ti è stato imposto, i diritti che ti hanno tolto un pezzo alla volta, le bugie che ti hanno raccontato e ti raccontano costantemente ogni giorno, le illusioni che ti hanno venduto da sempre solo per riempirsi il portafoglio, gonfiare l’Ego o nutrire la fame di potere.. E ancora ci credi?
Ti raccontano la solita barzelletta che li vede come salvatori della patria e taumaturghi in grado di modificare un Sistema del quale essi stessi sono schiavi.. e ancora ci credi?
Le elezioni.. che figata, nevvero Homo Sapiens scarsamente Sapiens?
Tutti a convincerti che votare è l’unico modo che hai per far sentire la tua voce.. a convincerti che solo votando puoi cambiare il corso degli eventi.. che se non voti non puoi lamentarti e che la maggioranza ha Sempre ragione.. Sempre e comunque.. anche quando sbaglia.
Beh.. ho una notizia per te, Homo Sapiens scarsamente Sapiens.. il teatrino elettorale è solo una farsa.
E’ una legittimazione rituale priva di un qualsiasi utilità e di un qualsivoglia risultato.. un circo.. uno spettacolino che si ripete sempre uguale, con le stesse modalità: false promesse, bugie senza vergogna, cazzate vestite da roseo futuro..
Se non hai ancora capito questo, allora sei proprio bruciato del tutto.
Se invece l’hai capito ma continui ad assecondarlo e a parteciparvi, allora sei un complice consapevole dello schifo che ti circonda.
La realtà è che stai solo scegliendo quale spacciatore di illusioni vuoi al tuo angolo di strada.. di nuovo.
La realtà è che stai solo scegliendo quale lacchè servirà poteri ben più alti.. quale cameriere servirà al tavolo e quale padrone ti chiederà il conto.. quale strozzino ti lascerà in mutande dopo averti spremuto.. quale parassita ti si attaccherà addosso per succhiarti via la vita.. di nuovo.
Diciamoci la verità, Homo Sapiens scarsamente Sapiens.. pensi davvero che cambierà qualcosa?
Pensi davvero che in una Sistema dominato totalmente e pesantemente da banche, multinazionali, interessi privati e massoneria elitaria (Arte Reale), scegliere i burattini dello spettacolo possa essere di qualche utilità?
Se pensi davvero questo, allora sei davvero un povero illuso e colluso.. ti meriti il mare di merda in cui nuoti allegramente..
Ovviamente io non voto. Questa gentaglia non mi rappresenta.. questo Sistema non mi rappresenta e non lo sostengo in alcun modo.. questa società marcisce giorno dopo giorno e io sono stanco di questa buffonata che chiamano democrazia.
Ma tu, Homo Sapiens scarsamente Sapiens.. tu fai un po’ come ti pare..
Se ti piace sopravvivere in questo modo.. se vuoi legittimare lo schifo.. se ti piace tanto fare il burattino e lasciare che questa feccia tiri i tuoi fili facendoti ballare, allora accomodati pure; vai a votare.. fatti prendere per il culo.. di nuovo.
(A.Z.)