Fruttauti! Crauti fruttariani! A base di zucca

Porre i fruttauti ben mescolati con 25g di sale fino per 100g di questi a riposare per circa un’ora

Successivamente prelevarli senza eliminare l’acqua e conservarli in un barattolo a chiusura ermetica in vetro o terracotta, possibilmente alto in modo da facilitare la fermentazione, livellare bene la superficie e poi versare l’acqua che avevano rilasciato per osmosi dal contenitore precedente. Riaprire il barattolo per consumarli dopo minimo una settimana, massimo due.

Si possono inserire spezie fruttariane nel mezzo, a strati.
I fruttauti, avvalendosi della fermentazione batterica, contengono anche buone quantità di vitamina B12.