IO SONO TROPPO MAGRO – G. Bogoni

Mangio solo alla sera, quasi solo frutta, con l’obiettivo dichiarato di dare il tempo al mio organismo per smaltire le poche tossine alimentari della cena, nel corso del mio digiuno secco giornaliero.
Mi sono depurato gradualmente, attraverso un lungo e paziente processo di regressione alimentare, nella varietà e nella quantità di quello che consumo.
Sono arrivato persino a non mangiare per mesi, senza alcun sintomo di disintossicazione, a garanzia del fatto di non avere più tossicità arretrata da smaltire.
Il processo nel suo insieme ha richiesto determinazione, ma adesso posso dire di non aver più debiti con la mia Salute.
Infatti non mi ammalo mai, neppure un raffreddore.
Quando occasionalmente trasgredisco, il mio organismo è comunque in grado di gestire senza alcun problema quello che metto in bocca, per soddisfare il senso del gusto o per piacevole socialità.
La muscolatura è scolpita, perché non rivestita dal grasso che il corpo abitualmente utilizza per stoccare le tossine senza che provochino danni.
Il fisico è asciutto, perché non serve acqua nei tessuti a diluire i veleni.
La corporatura proporzionata, perché nessuna irritazione interna ne rigonfia le forme.
Il metabolismo basale quello di un atleta pur facendo moderata, seppur continua, attività fisica.
Gli esami sangue e urine perfetti.
Nel complesso il mio corpo ha l’aspetto di quando avevo 17 anni, prima che cominciasse a manifestare gli effetti della progressiva intossicazione a cui l’ho involontariamente sottoposto.
Nell’immaginario collettivo sono troppo magro: non arrivo a 65 kg. per 1,80 di altezza.
Stupidamente a volte me ne convinco anch’io, poi vorrei guardare occhi-negli-occhi chi me lo dice, nella speranza che percepisca il Benessere e la Lucidità Mentale di cui godo. E capisca quello che provo.
Tutto questo è alla tua portata e non costa nulla.