Bicarbonato e salute dentale

Il bicarbonato ci libererà dalla carie? Forse non del tutto, ma il suo contributo potrebbe risultare fondamentale. A proteggere i nostri denti dagli attacchi esterni la natura ha preposto la saliva, che con il suo Ph neutro (Ph 7,0) garantisce appunto protezione dall’acidità, fornendo il giusto apporto di calcio, fluoro e fosfato.
Tuttavia, con l’ingestione di alcuni cibi, ma anche a causa del fumo e dell’alcool, il Ph si abbassa e i denti sono più esposti agli attacchi esterni per via di un processo di assottigliamento dello smalto, che è più evidente nella prima mezz’ora successiva al pasto. Per questo motivo, ormai molti dentisti suggeriscono di aspettare trenta minuti prima di lavare i denti dopo aver mangiato.
I ricercatori Luca Levrini, Gian Marco Abbate e Giada Colangelo dell’Università dell’Insubria hanno realizzato uno studio sugli effetti prodotti da uno spray mucoadesivo a base di bicarbonato da applicare sulle mucose orali per sostenere e valorizzare le proprietà protettive della saliva.
Intervistato da Repubblica, il dott. Levrini spiega: “nelle situazioni quotidiane in cui viene a mancare la capacità tampone della saliva (dovuta al bicarbonato già presente nella saliva) bisogna intervenire. Ogni volta che mangiamo o beviamo qualcosa, nella nostra bocca il Ph si abbassa per la fermentazione dei carboidrati da parte dei batteri presenti sulle superfici dentarie, con perdita di tessuto minerale del dente. Ripetuta e protratta nel tempo, provoca carie ed erosione dentale, anche senza causa batterica”.
Lo spray, il cui funzionamento è illustrato sulle pagine della Rivista italiana di igiene dentale, è già in commercio e ne viene consigliato l’uso dopo i pasti, ma prima di usare spazzolino e dentifricio.
Secondo gli esperti, tuttavia, lo spray rappresenta un buon alleato nella lotta contro la carie, ma non la chiave di volta tanto attesa. Il suo uso andrebbe pianificato sulla base del rispetto di almeno 4 principi di base, ovvero igiene personale, alimentare, applicazione del fluoro e sigillatura dei solchi nei più piccoli.
Leggi altre informazioni
26/03/2013 Arturo Bandini

[FONTE]