Chi è l’ing. Keshe?

Nato in Iran nel 1958, figlio a sua volta di un ingegnere, ha conosciuto fin da giovanissimo, grazie al padre, il mondo delle radiazioni e delle scienze del nucleare.Nel 1981 si laurea a Londra come ingegnere nucleare specializzato nel sistema tecnologico di controllo dei reattori. Successivamente ha impiegato il suo tempo nella ricerca di un sistema per la produzione di gravità e energia con un reattore radioattivo a idrogeno, un modo sicuro e pulito per produrle.

Dal 2002 si è concentrato nel completare e nel realizzare la sua tecnologia per lanciarla nel mondo scientifico.

Nel 2005-2006 son stati depositati circa 300 brevetti e son stati costruiti alcuni prototipi di reattori al plasma per confermare del tutto i principi teorici di questa tecnologia.

La Fondazione Keshe e un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro e non-religiosa fondata dall’ingegnere nucleare e mira a sviluppare nuove conoscenze e nuove tecnologie nonché nuove soluzioni ai grandi problemi planetari:

– Corrente elettrica gratis per tutto il Pianeta (generatori)

– Motori antigravità (proposta alla Boing per aerei di linea)

– Foundation Space Institut (schermi. materiali per lo spazio e altro)

– Cibo, agricoltura (insalata che cresce dentro la neve e gans alimentari)

– Applicazioni medicali (Ospedale a Malta dove lavorano su tumori, alzhaimer, sla…)

Attraverso l’utilizzo di un nuovo tipo di reattore al plasma sta portando nuove soluzioni per i grandi problemi globali come carestie, scarsità d’acqua, mancanza di energia elettrica e inquinamento ambientale nonché soluzioni per varie malattie.

Nel 2015 ha iniziato a insegnare al mondo la scienza dei  MaGravs emersa da 40 anni di ricerche e sperimentazioni.

Lavorare con questa tecnologia trasforma il plasma del nostro corpo e migliora la qualità della nostra vita.

Emozioni sempre più positive, corrente elettrica gratis per tutto il Pianeta, soluzioni mediche efficienti, interagire più facilmente con tutto il resto del mondo (e anche dell’Universo) con veicoli fisici che sono anche energetici.

L’altro suo messaggio parallelo a quello tecnico/scientifico è quello spirituale.

Dice che l’umanità se vuole guadagnare il suo posto nell’  Ordine Universale delle Civiltà deve diventare pacifica e armoniosa, nonché in primo luogo rispetta le idee di altri sul pianeta Terra e in secondo luogo rispetta le idee di altre civiltà in tutto l’Universo.

Keshe interagisce ed esprime questo con ogni capo di Stato ma chiede anche alla singola persona dicendo:

“Ogni persona deve denunciare l’inadeguatezza della guerra e l’uccisione di altri come un modo valido per imporre la volontà e idee”.

Per questo anche noi, a nome di Keshe, invitiamo voi a prendere una copia e firmare il suo Trattato di Pace nel mondo come dichiarazione personale.