Giusto per ricordarlo ai cosiddetti “carnivores” della “carnivore diet” che mangiano la carne cruda… (????WTF????!!!!)

Quali rischi si corrono a mangiare la carne cruda?

A causa del suo contenuto di proteine, zuccheri e grassi, la carne cruda è un terreno di coltura ideale per la crescita di batteri e parassiti. Soprattutto adesso che il caldo è arrivato.

nausea-vomito

Le malattie più comuni sono la toxoplasmosi, la trichinellosi e le infezioni da salmonella, listeria ed Escherichia coli. Infatti, anche se la carne che consumiamo è sottoposta a molti controlli, dall’allevamento alla lavorazione, a causa del suo contenuto di proteine, zuccheri e grassi è un terreno di coltura ideale per la crescita di batteri e parassiti che possono mettere a rischio la nostra salute.

E ogni mese, soprattutto d’estate quando fa caldo, gli ospedali registrano decine di casi di intossicazioni dovute al consumo di carne cruda o poco cotta.

Tratto dalla rivista scientifica Focus: https://www.focus.it/scienza/salute/quali-rischi-si-corrono-a-mangiare-la-carne-cruda

nausea_vomito1

Tartare, carpaccio e, in generale, tutta la carne cruda o non cotta a dovere, possono nascondere microrganismi insidiosi. Ecco come fare per eliminare il rischio di una infezione alimentare.

Capita spesso di sentire casi di persone colpite da un’infezione alimentare causata da Escherichia coli dopo aver consumato carne cruda.

Questo batterio, insieme ad altri patogeni come Salmonella e Campylobacter, può nascondersi in tartare, carpacci o carne non cotta adeguatamente e può provocare disturbi di carattere gastrointestinale, in forma più o meno grave.

La stagione calda è la più a rischio: le alte temperature favoriscono la moltiplicazione di questi batteri ed è il periodo in cui è più comune consumare pietanze crude o mal cotte (per esempio, durante le grigliate).

Cosa fare, quindi?

  • Evita di mangiare carne cruda e cuocila bene, soprattutto se fai una grigliata con salsicce, spiedini e hamburger. La carne di pollo e quella macinata sono infatti particolarmente delicate sotto il profilo igienico.
  • Limita al minimo indispensabile la conservazione dei cibi a temperatura ambiente, sia prima sia dopo la cottura.
  • Non cuocere mai la carne se è ancora congelata: potresti non accorgerti che al suo interno è ancora cruda.
  • Assicurati una cottura uniforme, in modo da non avere aree rosate (attenzione soprattutto agli spiedini).
  • Tieni separato tutto ciò che è crudo da ciò che è cotto.
  • Usa posate e piatti diversi per la carne ancora cruda e per quella cotte.
  • Cuoci bene il pollo: la carne deve staccarsi facilmente dall’osso.
  • Non riutilizzare il liquido dove è stata messa a marinare la carne cruda come salsa fredda per condirla una volta cucinata.

tratto da https://www.altroconsumo.it/alimentazione/fare-la-spesa/news/i-rischi-della-carne-cruda

La carne cruda fa male a tutti, è un rischio altissimo anche per i nostri animali domestici:

The feeding of raw meat-based diets (RMBDs) to cats and especially dogs has an increasing number of followers. One argument used frequently by its proponents is that a diet similar to their pet’s wild ancestors, such as wolves and wild cats, is natural and thus healthier than canned, dry and/or cooked food.1 Another factor influencing pet owner’s interest in RMBDs may be recent food scandals resulting in owners’ mistrust of the food industry in general. Numerous other facts and rumours about the content of canned and dry dog and cat food circulate on social media.2,3 The number of unsubstantiated claims on social media has contributed to the positive attitude of pet owners towards RMBDs. Internet forums and popular scientific books are the main source for pet owners who support and use RMBD’s for their pets. In many cases, statements found on social media have not been analysed sufficiently enough to withstand scientific scrutiny and veterinarians are rarely consulted about RMBDs by owners.3 Thus a lot of pet owners might underestimate the danger of the transmission of pathogens through RMBDs. This development is not without concern, as raw meat can be an important source of parasites, bacteria and viruses.3 There may be a number of consequences for pets, livestock and public health if parasitic life cycles are enabled by feeding RMBDs. Numerous life cycles of heteroxenous parasites depend on the uptake of raw or undercooked animal-source protein by carnivores. Some of these parasites are zoonotic. The dog tapeworm Echinococcus granulosus infects dogs via contaminated offal and poses a considerable zoonotic threat. The viscera of many livestock …

(Tratto da “The trend of raw meat-based diets: risks to people and animals” –

Barbara Hinney
University of Veterinary Medicine Vienna

https://scinapse.io/papers/2782821330)