ValdoVaccaro- il fruttarismo…

Il fruttarianismo può essere inteso come una formidabile contromisura agli enormi errori di percorso che sta facendo la presente civiltà umana, basata com’è sulla ricerca spasmodica della sostanza nel materiale amidaceo dei cereali lavorati, nel materiale concentrato del cotto e del junk, nel materiale svezzante e muco-formante del latte, nel materiale proteico e cancerogeno delle carni e del pesce, nel materiale terroso delle troppe verdure.
Chi si attiene alla sua dieta logica e naturale, non ha bisogno di integrare e supplementare.
Chi si attiene alla sua dieta naturale, al carburante disegnatogli su misura dal Creatore, non ha bisogno di supplementazioni e di integrazioni, ovvero di stampelle chimiche e farmacologiche.
Chi sa prendere preziose energie dalla frutta, dall’aria, dall’acqua e dal sole, e sa usare il suo motore con criteri di selettività e di razionalizzazione energetica, non cade nelle micidiali crisi di fame che caratterizzano la generalità delle persone, portandole a commettere gli errori che ben sappiamo, portandole ad esagerare e vicariare con amidi cotti, con proteine cotte, con cibi spazzatura, con cibi salati e zuccherati, con bevande alcoliche, nervine e dolcificate.
Valdo Vaccaro