“Il delfino non è un pesce” -il nuovo libro di Gianluca Perricone

copertina il delfino non è un pesce.png

“Che cos’è la ragione?” Si domanda… chi esattamente? In questo libro in stile aforismatico, pensato e concepito per incontrare nella maniera più semplice e aperta possibile qualsivoglia lettore della società contemporanea, l’autore vuole proporre, esporre molti dei “suoi” ragionamenti e intuizioni di varia natura, scaturiti da un periodo del suo iter vitae molto importante. Specialmente nella seconda parte del libro però, l’intento è di approfondire le sue intuizioni sui suoi stessi ragionamenti e i propri ragionamenti sulle proprie intuizioni medesime. Ma più in generale, quest’opera è un tentativo di intuizione del ragionamento in sé, ed è poi anche un ragionamento sull’intuizione in sé, e tutto ciò non poteva che prendere forma concentrata, perché “il movimento attuato qui è proprio la concentrazione” a detta dell’autore, che insiste nel rifarsi il più possibile al “principio dell’iceberg” nella redazione dei propri lavori. Possiamo noi definire veramente la Ragione? Abbiamo questa capacità? Gianluca Perricone torna sui passi di una sua precedente pubblicazione: “La contraddizione, la Gestalt, il Conigliocigno”, sempre “passeggiando” e riflettendo lungo il sentiero dei limiti dell’umano e delle sue conquiste cognitive, ma stavolta, sempre a suo dire, ha “incontrato (inaspettatamente) la coincidenza tra l’etica e la razionalità” e, come se non bastasse, anche “la definitiva sconfitta dell’ego”.