L’orchestra del morbillo. Qualche numero per (s)montare l’emergenza

Bambino con il morbillo

Scricchiolii…Strumenti che si accordano. All’armi, all’armi, è tornato il morbillo.

 

Prima degli anni ’90 il morbillo si presentava a ondate epidemiche ogni quattro-cinque anni. E così tutti diventavano protetti entro una decina d’anni. Poi, con l’introduzione della vaccinazione pediatrica, l’epidemiologia è cambiata. Oggi, che il virus circola meno, sono più frequenti i casi tra i bimbi con meno di un anno e i giovani adulti.

 

“Quando si vaccinano soltanto i bambini si sposta in avanti l’età delle persone suscettibili, quelle che si possono ammalare. È un fatto risaputo” (Michele Grandolfo, epidemiologo ISS).

 

Nel 2016, da gennaio a dicembre, ci sono stati 844 casi e 238 soltanto nel gennaio 2017. Fonte ISS qui.

 

L’orchestra suona per gli 844 casi all’anno e per i 238 nel mese di gennaio. Nessun morto, va detto, anche se una parte ha sofferto di effetti collaterali, in qualche caso importanti.

 

Una parte del coro: il morbillo è tornato per colpa di chi non si vaccina.

 

L’87-89% dei bambini è vaccinato contro il morbillo ma della durata della protezione degli adulti non si sa granché. Più della metà di chi ha contratto la malattia di recente ha dai 15 ai 40 anni.

 

Dei pochi casi analizzati in gennaio, un 12% era stato vaccinato una o più volte (di un altro 7% non si sa nulla).

 

Si sa, da precedenti studi, che circa il 5% di vaccinati non è immunizzato. La protezione data dalla malattia, invece, dura tutta la vita.

 

È assai difficile, oggi, riuscire a calcolare l’effettiva protezione nei vari strati della popolazione.

 

Si potrebbe essere protetti al 30% o al 40% o al 60%, nessuno lo sa, visto che non ci si preoccupa di controllare se l’immunizzazione è presente o è avvenuta. Tuttavia il morbillo compare a ondate, in media ogni lustro.

 

I neonati che nascono da madri vaccinate ricevono una protezione anticorpale inferiore. Così, proprio i più piccoli, risultano leggermente meno protetti nell’età più delicata. E infatti sono aumentati anche i casi di morbillo sotto l’anno di età (il vaccino si fa a 15 mesi).

 

I primi fiati fanno credere che i pochissimi bimbi non vaccinati (11-13%) siano untori, che siano malati e infettino sia i coetanei già vaccinati (???) che quelli che non si possono vaccinare.

 

Qualche soprano: i non vaccinati fanno crollare l’immunità di gregge e faranno tornare tutte le malattie. Non solo: è colpa loro anche se i leucemici si ammalano di qualche terribile infezione fino a morirne.

 

Sappiamo che nessuno ha mai verificato quanta parte di popolazione sia effettivamente immunizzata, naturalmente o in seguito a vaccino, quindi non si conosce la percentuale dell’immunità di gregge da morbillo, a maggior ragione fra i ventenni-quarantenni che non hanno contratto la malattia. Inoltre, è assai più facile – purtroppo – che i malati di leucemia contraggano il morbillo da chi ha appena fatto la vaccinazione a virus vivo, ad esempio dall’ 87-89% dei bambini. (Fonte: Asl e la legge 210/92 art. 4 che prevede l’indennizzo di soggetti non vaccinati che siano venuti a contagio con soggetti vaccinati).

 

Crescendo di trombe e fiati: ai bimbi non vaccinati va proibito l’asilo, va proibito l’asilo, va proibito l’asilo

 

E agli adulti (non vaccinati)? Niente lavoro? Ma allora anche niente tasse?

 

Altri fiati: “senza obblighi la gente non capisce” e si progetta di far approvare nei Comuni e nelle Regioni provvedimenti punitivi.

 

Ad esempio, in Veneto è stato proposto di far pagare i danni delle malattie (?) alle famiglie che non vaccinano. E per raggiungere la vetta dell’assurdo, ai danneggiati da vaccino non verrà riconosciuto un cent! Le famiglie scomode e sfortunate che dopo una vaccinazione sono precipitate nell’inferno, sono state liquidate con un documento che riporta che gli eventi avversi non esistono. Fine della discussione. (Documento Fnomceo, luglio 2016).

 

Flauto dolce. Abbiamo visto qui che finchè la legge nazionale resta quella in vigore non si potrà impedire l’accesso all’asilo (anche se verranno approvati regolamenti comunali e regionali), è sufficiente che fra scuole e Asl intercorra una segnalazione di mancata vaccinazione.

 

Baritoni: le famiglie non vaccinano i bambini per effetto delle campagne antivax sul web.

 

Peccato che non se ne trovi traccia di campagne antivax; semmai si incontrano, in rete, genitori sempre più preoccupati di non venire ascoltati, altri che sono ignorati per aver denunciato (invano) un danno da vaccino, altri ancora che chiedono chiarimenti sugli adiuvanti o studi sui 15 vaccini da inoculare il primo anno, comparazioni fra bimbi vaccinati e non, e, infine, i dati di farmacovigilanza inspiegabilmente fermi al 2013. Ma soprattutto chiedono di non essere costretti a vaccinare!

 

Fagotto. Visto che il morbillo è tornato, si applichi il piano vaccini per intero, 59 vaccini da 0 a 18 anni e poi si vada avanti fino alla fine della vita a combattere virus e batteri a suon di richiami e nuovi vaccini.

 

Controfagotto: il morbillo uccide 132mila persone all’anno. (Dove? Nei Paesi poveri, non nel mondo Occidentale).

 

Il direttore d’orchestra, Renzi: “Basta propaganda, coi vaccini non si scherza”.

 

Diciamo anche noi: basta propaganda, anche con la nostra salute non si scherza.

 

Per chi dovrebbe suonare l’orchestra.

 

In italia, ogni giorno, mille persone ricevono una diagnosi di tumore maligno e si calcola che 485 persone al dì muoiano di cancro (la stima è al ribasso, appartiene alle sole regioni dotate di registro tumori nel 2013). Cliccate qui, pag 25.

Sempre al 2013 si riferiscono gli 11.124 morti per leucemie e linfomi. Già, nel Paese che per diversi mesi all’anno, da anni, supera il limite delle polveri sottili e del benzene nessuna-amministrazione-nessuna ha mai promosso la circolazione di veicoli elettrici, come accade a Pechino.

 

Vogliamo paragonare gli 844 malati di morbillo (vivi) con gli 11.124 morti di leucemie e linfomi? Vogliamo ammettere l’esistenza del danno post vaccinazione? E pretendere studi comparativi e discuterne? Per il bene dei figli che nasceranno?

 

Chi suona, ora?

Ascoltiamo.

 

PS. Allego una tabella sull’incidenza del morbillo nei Paesi europei. Si osserva che l’alto numero di vaccinati non coincide con assenza o poca presenza di malattia. DATI MORBILLO

 

[di Gioia Locati

Fonte: Il Giornale.it]

Corte UE conferma nesso fra vaccini e malattie

CODACONS: CORTE UE CONFERMA NOSTRE DENUNCE. ORA SI APRIRA’ ENORME CONTENZIOSO IN ITALIA

INTANTO ASSOCIAZIONE DENUNCIA MINISTERO DELLA SALUTE: DA NUMERO VERDE SU VACCINI INFORMAZIONI FALSE SU REAZIONI AVVERSE AI VACCINI E POSSIBILI EFFETTI SULLA SALUTE

 

La Corte di giustizia dell’Unione europea, che ha certificato il possibile nesso di causalità tra vaccini e malattie, conferma in modo definitivo quanto il Codacons denuncia oramai da mesi e in ogni sede possibile, comprese le aule di giustizia dove poche settimane fa l’associazione, dinanzi la Corte d’Appello di Milano, ha ottenuto la condanna definitiva del Ministero della Salute in favore di una famiglia danneggiata dalle vaccinazioni.
“La decisione della Corte Ue apre ora la strada ad un enorme contenzioso in Italia, considerato che solo al Codacons, negli ultimi mesi, sono giunte oltre 2.500 segnalazioni di possibili effetti negativi dei vaccini pediatrici sulla salute dei bambini” – afferma il presidente Carlo Rienzi.
Intanto l’associazione annuncia una denuncia in Procura contro il Ministero della salute per il numero verde 1500 sui vaccini. Il Codacons ha registrato infatti alcune telefonate dove gli operatori del numero verde negavano in modo categorico l’esistenza di reazioni avverse ai vaccini e possibili malattie o effetti negativi per la salute legati alle vaccinazioni, in totale contrasto con quanto affermato dall’Oms, dai più importanti enti sanitari, dai tribunali italiani, dalla Corte di Giustizia Ue e dagli stessi bugiardini dei farmaci vaccinali.

Le Vaccinazioni e il risveglio di massa secondo Steiner

Rudolf-Steiner
Prima di introdurre l’argomento spirituale legato ai vaccini vorrei fare una nota legata alla visione igienista in generale sui batteri e sui “presunti” agenti patogeni.   L’ igienismo asserisce che:
 
Tutto è disciplinato dall’”osservanza delle leggi naturali”. E da qui l’importanza di conoscere quelle che le leggi naturali della vita e quelle che disciplinano la specie umana in particolare.
 
Nell’organizzazione della vita interna alla cellula, non ci potrebbe essere posto per il “caso”. In altre parole, la teoria dei batteri, virus, o microbi, sarebbe sbagliata
 
L’organismo umano possiede, da solo, la capacità di rimediare al disordine (la malattia) grazie alla sua capacità di auto-guarirsi, eliminando le cause che hanno originato lo squilibrio interno del nostro organismo.
Contrariamente alla medicina, che secondo gli igienisti si occupa di sopprimere i sintomi, l’igienismo dichiara di volersi concentrare sull’ “organismo tutto intero”, in maniera olistica. Quindi vediamo che è un approccio in cui si analizza in modo diverso la situazione, prendendo in considerazione aspetti che difficilmente vengono presi in considerazione dalla scienza medica “ufficiale”
In base a questa visione i vaccini costituiscono un notevole indebolimento della struttura fisico-vitale umana. Questa è la fondamentale base terrena della vita fisica e psichica. E da qui ci allacciamo alla condizione in cui Ostacolando la vitalità del corpo creiamo un enorme problema all’evoluzione spirituale.
c’è al momento una grosso movimento di terrorismo mediatico contro chi non si vaccina che colpisce individui deboli o senza conoscenze specifiche di osservazione e buon senso che li mette in condizione di vaccinarsi o far vaccinare i propri figli per non incorrere in danni peggiori, multe o altre minacce velate. Le strutture sanitarie governative e internazionali, saldamente nelle mani dei poteri “neri”, tendono a ipervaccinare bambini, anziani, tutti…

Rudolf Steiner quasi 100 anni fa parlava dei vaccini come un arma contro l’evoluzione spirituale, contro lo sviluppo dell’onda di coscienza. E ora che siamo in piena crescita dei risvegli di coscienza, vedete come stanno ampliando la disinformazione generale e la paura riguardo presunte malattie, ormai debellate da moltissimi anni come se fossimo in uno stato di pandemia.

I bambini che stanno nascendo negli ultimi anni hanno in gran parte molte qualità spirituali, ma vengono sedati spiritualmente da queste sostanza chimiche (spesso neanche vegan). Quindi o arrivino bambini più forti per “reggere” questo attacco, o noi dovremmo prendere coscienza e dare più forza al sistema di pensiero positivo che potrà far alzare le vibrazioni di questo piano.

 

Ecco cosa dice Steiner:

“Ma gli Spiriti delle tenebre sono in mezzo a noi, sono qua.
Dobbiamo restare in guardia in modo da accorgerci quando li incontriamo, in modo da comprendere dove si trovano.
Perché la cosa più pericolosa nel prossimo futuro sarà abbandonarsi inconsciamente a tali influssi, che realmente esistono intorno a noi.
Infatti, che l’uomo li riconosca o meno, non fa alcuna differenza per la loro reale esistenza.
Ma soprattutto, per questi Spiriti delle tenebre sarà importante portare confusione, dare false direzioni in ciò che si sta ora diffondendo in tutto il mondo e per cui gli Spiriti della luce continueranno a operare nella direzione giusta. Ho già avuto occasione di mettere in guardia su una direzione sbagliata, che è davvero tra le più paradossali.
Vi ho indicato che i corpi umani si svilupperanno in modo tale che vi potrà trovar posto una certa spiritualità, ma che il pensiero materialista, la cui diffusione è sempre più alimentata dalle indicazioni degli Spiriti delle tenebre, opereranno in modo da opporvisi con mezzi materiali. Vi ho detto che gli Spiriti delle tenebre ispireranno le vittime di cui si nutrono, gli uomini che abiteranno, PERSINO AD INVENTARE UN VACCINO PER DEVIARE VERSO LA FISICITÀ, FIN DALLA PRIMISSIMA INFANZIA, LA TENDENZA DELLE LE ANIME VERSO LA SPIRITUALITÀ.
Come oggi si vaccinano i corpi contro questo e quello, così in futuro SI VACCINERANNO I BAMBINI CON UNA SOSTANZA PREPARATA IN MODO CHE ATTRAVERSO LA VACCINAZIONE, QUESTE PERSONE SARANNO IMMUNI DALLO SVILUPPARE IN SÉ LA “FOLLIA” DELLA VITA SPIRITUALE, follia, ovviamente, dal punto di vista materialistico.
(…) Tutto questo tende in ultima analisi a trovare il metodo con cui si potranno vaccinare i loro corpi in modo che essi NON POTRANNO SVILUPPARE INCLINAZIONI VERSO IDEE SPIRITUALI, ma crederanno per tutta la loro esistenza solo alla materia fisica. Così, come dagli impulsi, che la medicina ha tratto dall’inclinazione all’inganno [qui Steiner fa finta di sbagliarsi facendo un gioco di parole tra Schwindelsucht, parola che vuol dire all’incirca disposizione all’inganno e Schwindsucht, che significa tubercolosi ndT] – pardon, scusate, – ha tratto dalla tubercolosi, oggi vaccina contro la tubercolosi, cosi DOMANI SI VACCINERÀ CONTRO LA DISPOSIZIONE VERSO LA SPIRITUALITÀ.
Con ciò si intende solo dare un accenno a qualcosa di particolarmente paradossale tra le molte altre cose che accadranno in questo ambito in un futuro prossimo e anche più remoto, in modo di creare scompiglio in ciò che deve fluire sulla terra dai Mondi spirituali grazie alla vittoria degli Spiriti della luce.”

Rudolf Steiner, conferenza 27 Ottobre 1917

Grazie a tutti

[FONTE]