Girolamo Buccellato – La mia guerra

copertina1“Un giorno o l’altro lo farò”. Rispondeva così ad amici, parenti o conoscenti che, dopo avere ascoltato i suoi innumerevoli racconti legati a quei sette lunghi e duri anni di vita militare, lo invitavano a scrivere per lasciarne memoria.
Le sue rievocazioni scaturivano da una frase, da una situazione, da un’immagine che, sebbene talvolta all’apparenza poco attinenti, lo riportavano a quel tempo così lontano eppure così indelebilmente impresso nella sua mente e nel suo cuore da consentigli di ricordare e descrivere tutto nei minimi particolari.
All’età di 92 anni, finalmente, decide di scrivere anzi, all’improvviso, sembra avere fretta. Riprende documenti, fotografie, lettere e quant’altro ritiene utile per il suo racconto e, un pò a fatica, completa la sua opera.
Cosa lo abbia spinto forse non è difficile da capire.
La solitudine in seguito alla scomparsa della sua amata compagna? La consapevolezza del tempo che passa? La voglia di lasciare un ricordo, un dono ai suoi cari? O la convinzione, ancora una volta, di compiere un dovere?
Comunque sia … grazie per averlo fatto!

Lidia Buccellato

Le Onorificienze

 

 

 

Il più grande genocidio della storia dell’umanità avvenne in america, ma quello animale avviene ovunque in tutto il mondo

“SE L’UOMO E’ CAPACE DI FARE QUESTO A SE STESSO…
GIUDICATE VOI DI QUANTO GLIE NE PUO “FOTTERE”DEGLI ANIMALI !

PER NON PARLARE DI 100 MILIONI DI NATIVI AMERICANI STERMINATI PERSEGUITATI DEPORTATI RINCHIUSI IN RECINTI PER TANTI ANNI E SOSTITUITI DA MILIONI DI SCHIAVI AFRICANI DEPORTATI VENDUTI FRUSTATI E COSTRETTI IN SCHIAVITU’ PER IL DIO DENARO!!!

…E NON DIMENTICO GLI ABORIGENI AUSTRALIANI PRIVATI DI TUTTO E DEI LORO FIGLI…

SE QUESTO E’ L’UOMO IO SONO UN ALIENO!” – Max Malambrì-

 

Rothbard Murray – Contro la FED

Il caso contro la Fed è un libro del 1994 di Murray N. Rothbard che dà uno sguardo critico alla Federal Reserve degli Stati Uniti, al sistema bancario a riserva frazionaria e alle banche centrali in generale. Descrive dettagliatamente la storia della riserva frazionaria e l’influenza che i banchieri hanno avuto sulla politica monetaria negli ultimi secoli.

Rothbard sostiene che l’affermazione che la Federal Reserve è stata progettata per combattere l’inflazione è sofistica, che l’inflazione dei prezzi è causata solo da un aumento dell’offerta di moneta, e che poiché solo le banche aumentano l’offerta di moneta, allora le banche, compresa la Federal Reserve, sono l’unica fonte di inflazione. Lui scrive:
“A differenza dei giorni del gold standard, è impossibile che la Federal Reserve fallisca; detiene il monopolio legale della contraffazione (della creazione di denaro dal nulla) nell’intero paese.

. . . Trucchetto perfetto se puoi farcela!

Into The Wild | Le Foto Mai Viste

Foto Into The Wild Chris
Foto Into The Wild Chris

La storia di Chris McCandless e le foto mai viste di Into The Wild

Tutti ormai conoscono Into The Wild e la storia di Chris McCandless, ma in quanti di voi hanno mai visto queste foto?

La strada sconfinata era la sua tela, la macchina fotografica il suo pennello e il suo desiderio di vivere ciò che lo muoveva”.
Questa è la frase che descrive al meglio Alexander Supertramp alias Chris McCandless.

Il film “Into the Wild” di Sean Penn descrive benissimo la storia di questo ragazzo che abbandona il materialismo della società moderna per cercare la vera felicità.

Chris attraverso un viaggio fantastico riesce a scoprire la sua vera anima.

Durante il suo cammino conosce molte persone che lo aiutano in questa ricerca spirituale e di se stesso.

La storia di Chris McCandless è una storia vera, un ragazzo che ha deciso di lasciare tutto e partire all’avventura con uno zaino in spalla e pochi soldi in tasca.
Le sue avventure sono raccontate nel libro “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer e Sean Penn ha raccontato il tutto con il suo film pluri premiato Into The Wild.

La colonna sonora del film è del grande Eddie Vedder.

Le immagini che vi stiamo per mostrare sono le foto originali di Chris.
Sono state scattate con la sua macchina fotografica e conservate nel libro “Back to the wild”

Le foto mai viste di Into The Wild

Into The Wild, le fotografie di Christopher McCandless

Avete mai visto questo splendido film? Secondo voi è possibile uscire dagli schemi e vivere una vita come “Alexander Supertramp“?

Siamo curiosi di sapere cosa ne pensate!

Per il resto vi consigliamo di leggere il libro e di vedere il film di Sean Penn.

Per conoscere meglio la storia di Christopher McCandless:

 

 

[FONTE]